Kordiler

Kordiler

Un maso della Valle Aurina
Appartamenti
La casa dispone di due appartamenti. Al piano terra , disponiamo di un ampio appartamento che può ospitare fino a 6 persone mappa dell’appartamento piano terra Al piano superiore e sottotetto vi è il grande...
Cosa fare in Valle Aurina
La valle è ricca di opportunità sia d’estate che d’inverno. https://www.kronplatz.com/it/valle-aurina
Dove siamo
Indirizzo:    Im Stoana 29, San Pietro – Valle Aurina Email:  info@kordiler.com
Coronavirus in Alto Adige
A questo link potete trovare le risposte alle principali domande relativamente all'emergenza Coronavirus. Nel frattempo è possibile prenotare la vostra vacanza per la prossima estate.
continua "Coronavirus in Alto Adige"
La cucina della Valle Aurina
La cucina della Valle Aurina ha il sapore sostanzioso e appagante della sua natura. Tra i piatti più tipici ci sono i Pressknodel, canederli pressati...
continua "La cucina della Valle Aurina"
E’ arrivata primavera !
Strana primavera, impossibile da immaginare. Solitudine e quarantena riempiono il nostro tempo. Ma lei non bussa, entra sicura spargendo erba e fiori sotto le cime...
continua "E’ arrivata primavera !"

L’antico maso

Il Kordiler in una cartolina degli anni ’50

 

La vecchia casa di legno e di pietra stava ancora li, dopo più di duecento anni di onesto servizio passati a proteggere e scaldare le ossa di generazioni di contadini e doganieri. Quando la vedemmo era mal ridotta, qualche buco sul tetto faceva cadere l’acqua nel fienile, l’umidità saliva implacabile dalla terra a corroderne i muri.

Aveva rischiato di essere distrutta, per lasciare in eredità solo la sua cubatura, e permettere la costruzione di un’altra nuova abitazione senza anima e senza storia.

Noi la trovammo così, quasi per caso, smarrita e sconsolata, mentre andavamo in giro per queste valli in cerca di libertà e di natura e ne fummo subito invaghiti.

Percepivamo che sotto quella pelle di sasso i tanti inverni e le tante estate avevano lasciato un segno che meritava di proseguire il suo arco nel tempo.

Così ricostruimmo il suo tetto di larice, rafforzammo le pareti, risistemammo i pavimenti con legno antico, riparammo le finestre lavorando sul grande scheletro di pietra possente.

Il maso piano piano tornava a nuova vita.

E ci ricompensò…

 

 

L’antica stube